News

Che cos’è il marchio e quali vantaggi si ottengono dalla sua registrazione?

22 ottobre 2018

Il bisogno di identificazione e di distinzione si presenta come primario in tutti i segmenti della società e, dunque, anche sul mercato.

In particolare, l’attuale contesto storico-economico, caratterizzato da una crescente liberalizzazione nei settori più differenziati nonché da una internazionalizzazione e globalizzazione ormai imperante nei mercati, ha visto l’imporsi di una sempre maggiore concorrenza nelle attività economiche quotidiane, che sempre di più necessitano di differenziazione ed identificazione.

In questo contesto, la valorizzazione della Proprietà Industriale ed Intellettuale si pone come presupposto indispensabile alla base della crescita competitiva delle imprese. Primario attore in tale segmento del diritto e dell’economia è il marchio d’impresa.

Il marchio è il principale segno distintivo che consente di ricondurre beni e/o servizi ad una determinata impresa, così da agevolare ed attuare la distinzione degli operatori di un dato mercato.

Al fine di ottenere un diritto di esclusiva sul proprio marchio, che può essere rappresentato da un nome, un simbolo, un disegno, una forma, persino un suono, od una combinazione di tali elementi, è indispensabile procedere con la Sua registrazione.

L’esclusività che la legge assegna all’imprenditore che registra il proprio marchio assume una funzione sociale di grande importanza in quanto lo responsabilizza nei confronti dei consumatori, evitando che altri possano trarre indebito vantaggio dal credito e dalla notorietà che egli ha acquisito. La registrazione del marchio, quindi, rappresenta anche lo strumento di base per la lotta alla contraffazione.

Un marchio registrato, inoltre, è un bene immateriale che aumenta di valore con il trascorrere del tempo e come tale può essere ceduto, concesso in licenza e sfruttato commercialmente ed economicamente dal proprio titolare (si pensi alle sponsorizzazioni, al merchandising, al franchising ecc.).

Registrando il proprio marchio, infine, si ha il diritto di apporre il simbolo ® accanto al proprio brand. Tale simbolo è sicuramente sinonimo di serietà e professionalità ed ha la principale funzione di rendere noto ai terzi che una determinata denominazione, sigla, ecc. non può essere considerata generica, ma che il suo titolare ne rivendica un uso esclusivo a livello di segno distintivo.

L’operazione di registrazione di un Marchio rimane dunque la scelta migliore per tutelare i propri investimenti e garantirsi la permanenza sul mercato, rimanendo una manovra dai minimi costi di lungo periodo e dai molteplici vantaggi. Fondamentale, però, è richiedere il supporto di professionisti del settore, così da ottenere un supporto specialistico in una materia assolutamente primaria nel panorama economico e commerciale moderno.

Registered mark