Design

Design

La registrazione del design consente di proteggere l’aspetto esteriore, visivo e l’ornamento di un determinato prodotto.

Nell’ambito della proprietà intellettuale, l’espressione disegno (bidimensionale) o modello (tridimensionale) denota unicamente gli aspetti estetici o decorativi di un prodotto, escludendone quelli tecnici o funzionali. Rientrano nel design i prodotti industriali o artigianali, compresi i loro componenti che devono essere assemblati per formare un “prodotto complesso” e che rimangono visibili durante l’utilizzo: imballaggi, presentazioni, simboli grafici e caratteri tipografici.

I requisiti per la valida registrazione di un design sono la novità, la liceità ed il carattere individuale.

La tutela del design è territorialmente limitata all’interno dello Stato o degli Stati ove è presentata la domanda di registrazione. Occorre quindi decidere se depositare un modello italiano, efficace solamente nel territorio nazionale, comunitario, efficace in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea ed automaticamente estendibile anche a tutti quelli che vi aderiranno in futuro oppure internazionale, valido in tutti i Paesi scelti tra quelli che hanno aderito ai relativi accordi. Infine, è anche possibile depositare una domanda di registrazione di un modello nei singoli Paesi esteri.

La registrazione di un disegno o modello ha una durata iniziale di 5 anni dalla data di deposito e può essere successivamente rinnovato di cinque anni in cinque anni, fino ad un massimo di 25 anni.