Servizi

Diritto d’autore

L’art. 1 della Legge sulla Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio statuisce quanto segue:

Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.

Sono altresì protetti i programmi per elaboratore come opere letterarie ai sensi della Convenzione di Berna sulla protezione delle opere letterarie ed artistiche ratificata e resa esecutiva con legge 20 giugno 1978, n. 399, nonché le banche di dati che per la scelta o la disposizione del materiale costituiscono una creazione intellettuale dell’autore.

Tale tutela, pertanto, consente all’autore di poter disporre in modo esclusivo delle proprie opere, di rivendicarne la paternità, di decidere se e quando pubblicarle, potendosi altresì opporre ad ogni loro modificazione. È riconosciuta all’autore la facoltà di autorizzare o meno ogni tipo di utilizzazione della propria opera da parte di soggetti terzi e di ricevere i relativi compensi ovvero la retribuzione dovuta.

Si distinguono così i diritti morali d’autore, inalienabili, imprescrittibili e irrinunciabili, tra i quali vi rientra il riconoscimento della paternità dell’opera, nonché i diritti patrimoniali, che consentono lo sfruttamento economico dell’opera e possono essere oggetto di cessione totale o parziale.