Marchi

Marchio Internazionale

Il Marchio Internazionale consiste in una procedura unificata di deposito che consente di ottenere, in uno o più Paesi europei ed extraeuropei aderenti alla Convenzione del Marchio Internazionale (Accordo e Protocollo di Madrid), la stessa protezione che le legislazioni interne dei singoli Stati offrono ai marchi nazionali.

L’elenco aggiornato degli Stati che hanno ratificato e quindi aderito all’Accordo e Protocollo di Madrid può essere direttamente consultato sul sito dell’OMPI/WIPO (file.pdf, 80 K).

La domanda di registrazione di un Marchio Internazionale si deve basare sulla domanda o sulla registrazione di un Marchio italiano o dell’Unione Europea, attraverso la presentazione di un’unica domanda di registrazione, in base a quanto stabilito dalla procedura amministrativa dall’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale di Ginevra (OMPI o WIPO).

Il Marchio Internazionale oggetto della domanda di registrazione deve essere identico al Marchio italiano o dell’Unione Europea utilizzato come base. Inoltre, la registrazione Internazionale dipende per 5 anni dal Marchio utilizzato come base, conseguendone che se il Marchio nazionale del Paese di origine risulta invalido anche il Marchio Internazionale perde la propria efficacia. Allo scadere dei 5 anni, il Marchio Internazionale diventa indipendente da quello nazionale.

La registrazione Internazionale di un Marchio ha validità pari a 10 anni dalla data di deposito della domanda e può essere rinnovata per successivi periodi decennali.

Nei Paesi non aderenti all’Accordo e al Protocollo di Madrid è possibile tutelare un Marchio mediante singoli depositi nazionali.

I requisiti relativi al segno oggetto di deposito ed al suo titolare, nonché le procedure, i costi e la durata, variano da Paese a Paese.

Alcuni Paesi che non aderiscono alle Convenzioni: Albania, Australia, Arabia Saudita, Canada, Emirati Arabi Uniti, Libia, Tunisia, Sud Africa, Qatar, Pakistan, Malesia, Tailandia, Hong Kong, Macao, Taiwan e i Paesi dell’America Latina (ad eccezione di Colombia e Messico).